Come scegliere la piattaforma di opzioni binarie

Siete seriamente interessati a investire nelle opzioni binarie ma non avete idea di come scegliere la piattaforma migliore? E’ importante ottenere informazioni particolari e dettagli innovativi per eseguire una scelta corretta che consente di guadagnare in maniera immediata grazie ad un supporto efficace.

Il broker di opzioni binarie, infatti, va visto come un alleato, un partner che ci darà il supporto necessario a raggiungere le migliori performance di mercato. Tutti i trader di successo si avvalgono del supporto di ottimi broker e questo non può essere di certo un caso. Detto questo cerchiamo di capire quali sono i fattori che entrano in gioco e che determinano la scelta della piattaforma di trading in opzioni binarie.

Nella fase di scelta dovete fare molta attenzione al tipo di rendimento. Si tratta della caratteristica principale da tenere in considerazione, infatti esistono piattaforme che garantiscono sino al 70% di rendimento e alcune raggiungono anche l’85%. Il vostro obiettivo deve essere sempre quello di puntare al guadagno più alto.

Non trascurate l’affidabilità del broker in opzioni binarie, infatti prima di fare qualsiasi tipo di investimento la piattaforma deve essere sicura e offrire al cliente delle certezze. Un altro aspetto da valutare è il versamento minimo, esistono piani che propongono un primo investimento ai minimi livelli, mentre altre compagnie richiedono un investimento più alto. Ovviamente vi consigliamo di scegliere le proposte più basse che alla fine sono considerate le migliori e più vantaggiose.

Attenzione al bonus di benvenuto, infatti alcune piattaforme di trading binario regalano un bonus omaggio a tutti i nuovi clienti. Si tratta di solito di promozioni temporanee per questo motivo vi invitiamo a fare la massima attenzione. Il consiglio degli esperti è quello di utilizzare solo piattaforme che siano in grado di proporre la lingua italiana, ormai i portali dedicati sono diventati numerosi e non correrete alcun rischio.

Visto che l’inglese può essere complicato da comprendere, vi invitiamo a fare la scelta migliore e optare per la lingua che comprendete al meglio. Dopo queste valutazioni, troverete sempre un sacco di piattaforme per fare trading in opzioni binarie che reputerete interessanti, non vi resta che accedere alle soluzioni migliori e valutare tutte le caratteristiche innovative che permettono di lavorare a pieno regime e di conoscere le soluzioni mai considerate. Prima o poi bisogna correre il rischio ed essere convinti di aver fatto la scelta corretta purchè si sia fatta in maniera consapevole.

Come dimagrire velocemente con le corse lente

dimagrire velocemente

Se volete perdere peso e dimagrire velocemente, la ricetta fondamentale non può che passare attraverso una coerente attività fisica, abbinata a una dieta equilibrata. Ma quale attività fisica è possibile adottare per poter dimagrire rapidamente?

Tra le principali attività fisiche più facilmente ricreabili nella quotidianità sportiva c’è sicuramente la corsa lenta, una soluzione ideale per tutte le persone che si avvicinano per la prima volta al mondo del running, e desiderano ottenere buoni risultati in un tempo ragionevolmente breve. Si tratta inoltre di uno sport economico (non ci sono costi, tranne quello del materiale da indossare!), di facile esecuzione (è sufficiente un itinerario da seguire, possibile nel verde, e un paio di scarpe da corsa possibilmente non economiche), i cui benefici saranno immediatamente misurabili sia sotto il profilo del benessere fisico, che su quello del benessere mentale (può liberare la nostra testa da tensioni e stress!).

In aggiunta a quanto sopra, è bene ricordare che anche attraverso la corsa lenta è possibile raggiungere l’obiettivo di un dimagrimento veloce, a patto di produrre un piccolo sforzo di costanza in questa attività. La frequenza ideale per questo tipo di allenamento dovrebbe essere di almeno 2-3 volte alla settimana, per almeno 30 minuti a sessione.

Inoltre, cercate di correre lentamente mantenendo la frequenza cardiaca ideale per poter bruciare i grassi: meglio monitorare il battito cardiaco con appositi strumenti da runner, facendo in modo di mantenere il 65% – 75% della frequenza massima reale. Si tratta infatti di un livello in cui si attiva la lipolisi, ovvero il momento di “esordio” per la mobilitazione dei grassi.

Se infine volete avere dei risultati ancora più eccelsi, cercate di dedicare il giusto tempo alla corsa lenta (cioè, almeno 3 volte la settimana per 30-40 minuti a sessione), alternandola a un training di tonificazione. L’allenamento aerobico va quindi alternato a una piccola tonificazione con lo scopo di tenere alta la frequenza cardiaca.

Gastrite nervosa: sintomi e cura

Gastrite-nervosa-dieta

La gastrite nervosa è un’infiammazione della mucosa dello stomaco dovuta in principal modo allo stress.

Purtroppo anche lo stress e l’ansia possono essere somatizzati dallo stomaco, portando a quella che viene comunemente chiamata “gastrite nervosa”.

Quando si riscontra questo disturbo, le cause possono essere di natura psicosomatica. Quindi tensioni accumulate, rabbia, ansia e sentimenti inespressi possono portare a conseguenze non poco gradevoli.

Quali sono i sintomi della gastrite nervosa?

Generalmente il classico bruciore di stomaco può essere accompagnato da nausea, eruttazioni, gonfiore addominale e talvolta anche da febbre.

Cosa si può fare per trovare sollievo a questo disturbo? Nelle fasi acute è possibile ricorrere a qualche farmaco antiacido che sicuramente donerà un certo benessere. Però è necessario vivere anche una vita serena.

Infatti recuperare il proprio equilibrio è il primo passo verso la guarigione. Combattere la propria predisposizione all’ansia riuscendo a controllare le proprie emozioni può aiutare moltissimo. Sicuramente ci vorrà tempo, poiché il processo a volte può essere davvero molto lungo.

Ma se si vogliono trovare dei benefici immediatamente, la prima cosa che occorre fare è seguire un’alimentazione sana e naturale. E’ necessario a questo riguardo eliminare tutti i cibi spazzatura, che possono indurre la produzione di succhi gastrici. Quindi tutto ciò che è salato o speziato va assolutamente eliminato.

Anche il cioccolato può essere poco indicato, così come tutte le bevande alcoliche. Da evitare anche i cibi fritti e quelli conservati sotto sale o aceto.

Mentre è molto importante prediligere alimenti sani e leggeri come ad esempio i latticini, il riso, la pasta, le fette biscottate, il pane tostato leggermente, le mele, le banane e le pere.

Anche alcuni rimedi naturali possono rivelarsi davvero molto utili come ad esempio l’infuso allo zenzero o al finocchio. Anche i fiori di Bach possono rivelarsi davvero molto efficaci.

Provare per credere!

Uomini e donne: il programma di Canale 5

Uomini e Donne di Maria De Filippi va in onda nel primo pomeriggio su Canale 5. Se anche voi siete appassionati. E non solo. Sul portale anche notizie di gossip, cinema e bellezza.

Tornando a Uomini e Donne questo è nato diversi anni fa da una idea di Maria de Filippi. I primi anni è andato in onda il sabato pomeriggio e ospitava ai giovani e le loro storie. Poi si è trasformato in Uomini e Donne, uno dei programmi di punta della rete Mediaset dove uomini e donne, di ogni età si corteggiano alla ricerca dell’anima gemella.

Uomini e Donne è un programma brillante che ci porta sempre storie trascinanti. Tanti i protagonisti che si sono avvicendati nel corso degli anni. Alcuni sono rimasti nel cuore del telespettatore. Altri un po’ meno. Quasi tutti hanno avuto la possibilità di registrare una esterna con il loro corteggiato, facendo scoppiare le polemiche. Perché? Perché le esterne di Uomini e Donne servono per scoprire le carte, per far capire al pubblico quali sono i veri interessi del corteggiato. E quasi sempre scatta la discussione.

Uomini e donne è un programma rivolto anche agli ultra cinquantenni che credono nell’amore vero. Anche gli over si corteggiano, tra balli romantici e fiori profumati. E discutono come i giovani, o forse di più. In fondo è vero che l’amore non ha età, ma è vero anche che non ce l’hanno le incomprensioni. Non sempre infatti gli over brillano in saggezza, ma forse è questo il bello. I contrasti a uomini e donne non mancano. Mai. Alla fine il programma è uno spaccato di vita vera, con tutti i suoi lati positivi o negativi.

Piattaforme di Trading online con CFD e opzioni binarie

trading-floor-slider

Nel 2015 gli investimenti hanno una faccia completamente nuova, almeno rispetto a quanto avveniva fino ad una decina di anni fa. Al giorno d’oggi, infatti, si parla di piattaforme di trading online in grado di offrire servizi e strumenti di altissimo livello che in passato erano esclusiva dei trader professionisti.

Il web è pieno di servizi che consentono di guadagnare con assets di qualunque tipo (mercato azionario, valutario e molto altro ancora, fino alle materie prime), tramite strumenti derivati come le opzioni binarie e i contratti per differenza. Cerchiamo di capirci qualcosa di più analizzando questa tipologia di investimenti.

Piattaforme di trading online in CFD e Opzioni

I broker per investire in CFD e opzioni binarie sono ormai in continua concorrenza tra loro, ed è proprio questo il punto dal quale derivano i principali benefici del trading online (metodo ideale per far rendere capitale di qualsiasi capienza), perché i servizi sono spinti ad offrire vantaggi di ogni tipo ai loro utenti, dall’assenza di commissioni ai bonus sul primo deposito, che spesso arrivano fino al 100% rispetto al versamento effettivo.

Così, il mondo degli investimenti ha avuto un rinnovo improvviso e in grado di favorire gli utenti in cerca di profitti immediati, che nel 2015 in piena autonomia possono registrarsi sul sito web di un broker, versare denaro in un istante e cominciare subito a speculare sul mercato che ritengono ideale, con tanti metodi di trading disponibili.

Questo non vuol dire, ovviamente, che guadagnare con le piattaforme di trading online sia semplice e alla portata di tutti ma, al contrario, che con impegno, buona volontà e un’ottima preparazione tecnica possono arrivare risultati importanti.

Le Piattaforme di trading sono sicure

Che si tratti di Opzioni binarie o di cfd è bene chiarire un concetto: le piattaforme di trading sono sicure al 100% solo se autorizzate dalla Consob (o da un organo di pari poteri in ambito europeo). Le piattaforme regolamentate, infatti, permettono di poter usufruire di elevatissimi standard di qualità ma, anche di avere a disposizione tutte le garanzie che solo un broker autorizzato può dare in termini di affidabilità del conto.

Le piattaforme di trading che hanno ottenuto questo importante riconoscimento possono operare nel nostro paese e hanno, ad esempio, tempistiche per i versamenti e i prelievi più contenute. Se stai pensando di investire nel trading online il nostro consiglio è di puntare sulla qualità quando si parla di broker!

La moda dei nomi femminili rari

marilyn-monroe

Ormai da qualche anno è cresciuta nel nostro Paese questa moda di dare un nome femminile raro alle nostre figlie, in modo da distinguerci dagli altri e da apparire così molto originali.

Premesso che non siamo assolutamente contrari a questo desiderio, quello che ci preme sempre sottolineare è di pensare che il nome scelto sarà portato dalla nostra bambina per tutta la vita, quindi prima di sceglierlo definitivamente sarebbe il caso di studiarci un po’ su, magari cercando di fare un elenco di tutti i possibili nomi rari che possano essere adeguati e fra questi fare poi un’attenta scelta.

Se state cercando un punto di partenza, cominciate a dare un’occhiata a dei nomi femminili rari stranieri tra cui sicuramente troverete qualche buona idea a cui ispirarvi, se non vi innamorerete a prima vista di un nome e avrete così concluso il vostro lavoro.

Prima di scegliere un nome femminile, le prime domande che dovrete porvi sono se questo nome potrà dare adito a qualche scherno da parte dei compagni futuri di vostra figlia. Siamo sicuri che la vostra bambina non sarà mai presa di mira dai suoi compagnetti, ma darle una mano non è poi così male.

Cominciate anche ad ascoltare il nome raro scelto associato al vostro cognome. Spesso la vostra bambina sarà chiamata per nome e cognome, quindi il suono di entrambi è importante.

Cominciate ad abituare all’idea i nonni, che saranno quelli che avranno più difficoltà ad abituarsi ai nomi femminili stranieri, soprattutto i nomi rari. Solo alla fine, scherziamo naturalmente, scegliete il nome che più vi piace, ma soprattutto scegliete il nome femminile che più potrà piacere alla vostra bambina, siamo sicuri che anche lei ama i nomi stranieri rari.

Tanti auguri per la futura nascita e buona scelta.

Plus500, il miglior broker per il forex

????????????????????????????????????????

Investire sul forex significa dedicarsi con passione ad uno dei mercati più redditizi, ma anche, più complessi del mondo. Per farlo nella miglior maniera possibile è indispensabile mettersi nelle mani di un broker valido che ci metta a disposizione una piattaforma di trading professionale. Tra i tanti spicca il nome di Plus500, considerato da molti il miglior broker europeo per investire su indici e forex.

Per capirci qualcosa in più abbiamo fatto una breve intervista agli specialisti di Wthink, sito di approfondimento finanziario a cui si deve questa completissima recensione del broker plus500. Plus500 è davvero un broker forex affidabile? Certamente, non a caso è certificato da tutti i principali organi di vigilanza europei. Aprire un conto di trading con plus500 è molto semplice e i soldi sono al sicuro almeno tanto quanto sul tuo normale conto bancario. Ma oltre che essere un broker affidabile plus500 mette a disposizione tutta una serie di strumenti professionali per investire sul forex e sugli altri mercati finanziari grazie ai cfd, ossia i contratti per differenza. D’altronde non è un caso che sia uno dei broker più apprezzati di tutta Europa dai trader professionisti!

E’ possibile aprire un conto demo con plus500? Certamente, anzi è consigliato. Plus500 mette a disposizione un ottimo conto demo, in tutto e per tutto uguale alla piattaforma di trading vera e propria. Questo permette al trader, specialmente se novizio, di fare pratica e prendere dimestichezza sia con i mercati che con le funzionalità della piattaforma.

Plus500 mette a disposizione un’assistenza clienti efficace? Anche in questo caso la risposta è si. Per qualsiasi problema di natura tecnica, o commerciale, si può contattare l’assistenza clienti che risolverà tutto nel giro di pochissimo tempo. La qualità del broker forex si vede anche da questo. E’ inutile che tu mi offri una  piattaforma straordinaria per investire sul forex, se poi alla prima difficoltà mi abbandoni. Con Plus500 questo non accade e molti trader lo apprezzano.

Perchè avete deciso di fare una recensione così accurata su questo broker forex? Perchè vogliamo che la qualità venga sempre fuori. Per carità plus500 non è l’unico broker forex valido, non a caso abbiamo rencensito anche markets e etoro e molti altri ancora. Tuttavia, al momento, è quello che sembra avere una marcia in più in quanto a qualità e attenzione per il cliente.

PowerOption vs. StockPair, confronto tra broker di opzioni binarie

StockPair

Oggi vogliamo proporvi il confronto tra PowerOption e StockPair, due tra i broker di opzioni binarie di maggior successo dell’intero panorama selezionati dal sito internetcostituzione.it per entrare nella top5 2015 dei migliori broker per il trading binario.
Analizzeremo tutti i principali fattori disponibili con questi due servizi, in modo da farvi ragionare su quale sia il migliore, in base alle vostre esigenze così da poter scegliere il miglior servizio di intermediazione per questo specifico settore. Perchè la scelta del broker, quando si parla di opzioni binarie, ricopre un ruolo davvero fondamentale.
PowerOption e StockPair sono due broker tra i più sicuri in assoluto, regolamentati entrambi da CySEC (colosso della certificazione nel campo delle opzioni binarie e delle altre forme di trading online) e capaci di mettere a disposizione degli utenti tutti i principali mercati sui quali investire.
Il confronto si fa più acceso quando passiamo ai rendimenti e agli altri fattori che influenzano il nostro parere sulla convenienza di un broker rispetto all’altro: spetta a PowerOption il primato se si parla di massimo profitto raggiungibile, visto il 400% che distacca di poco il concorrente, capace di offrire il 350%.
Per coloro che invece puntano ad importi bassi per quanto riguarda il deposito iniziale, risulta StockPair il più vantaggioso tra i due broker di opzioni binarie, visti i 200 euro di minimo rispetto ai 250 di PowerOption. Chiudiamo con un elemento finale, l’importo minimo per le sessioni di trading che porta la sfida al risultato di parità, in quanto pari a 10 euro in entrambi i casi analizzati.
Nel complesso possiamo dire che si tratta di 2 ottimi broker che vantano delle condizioni top se si guarda al resto dell’offerta presente sul mercato. Piuttosto buona, anche, l’assistenza che viene offerta al cliente sia in fase commerciale che tecnica dove si rivela fondamentale in caso di problemi durante le sessioni di trading.
Insomma se stai pensando di investire nel trading binario e stai cercando un buon broker per aprire una piattaforma di trading puoi sicuramente valutare sia PowerPoint che StockPair perchè, al momento, sono in grado di offrire servizi con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Insegnare aiuta a conservare la memoria

120724_DS_TEACHER.jpg.CROP.rectangle3-large

Secondo quanto riferito da uno studio dell’Heriot-Watt University (Edinburgh) pubblicato su “Neurology”, i lavori intellettuali – come quello di professore – aiuterebbero a conservare una migliore memoria in età avanzata.

La ricerca è stata effettuata su un campione di più di 1.000 scozzesi di 70 anni, scoprendo che chi nella vita ha svolto una professione il cui impegno mentale era predominante rispetto a quello manuale, aveva punteggi migliori nelle risposte cognitive.

Pertanto, i ricercatori hanno concluso che il tipo di attività lavorativa praticata per anni possa costituire nel tempo una sorta di riserva cognitiva che può contrastare efficacemente il declino legato all’avanzare dell’età.

Alimenti brucia grassi: come costruire una dieta per dimagrire

noci

Se avete intenzione di dimagrire, perdendo il peso in eccesso, non potete non fare in modo che alcuni alimenti brucia grassi finiscano all’interno del vostro nuovo regime alimentare. Ma quali sono? E come strutturare opportunamente una buona dieta che possa eliminare gli sgraditi grassi?

Cercando di individuare i migliori alimenti brucia grassi, non possiamo naturalmente non partire dai legumi, che non solo potranno sedare rapidamente la fame, ma potranno altresì favorire una idonea digestione. Immancabile, all’interno di una dieta brucia grassi, anche il salmone, che sebbene sia considerato un pesce grasso, può contare su un altissimo contributo di omega-3, rendendolo quindi un cibo indispensabile nella dieta.

Altri cibi brucia grassi sono l’ananas, che grazie al suo basso apporto calorico potrà essere facilmente integrato, la rucola, ricchissima di vitamina A e C, le fragole, potente alimento depurativo, l’avocado, che grazie ai suoi grassi sani può aiutare il nostro corpo a incrementare il metabolismo e – dunque – placare la fame, e il pompelmo, uno dei migliori cibi anti cellulite.

Riteniamo altresì indispensabile una buona dose di peperoncino, da utilizzarsi in alternativa al sale per accelerare il metabolismo e frenare la fame. Immancabili i cereali, che ricchi di preziose fibre aiuteranno il corpo a trovare il giusto equilibrio (il loro potente potere saziante farà il resto!).

Infine, un ultimo consiglio. Sostituite la tradizionale tazza di tè con una tazza di tè verde. In questo modo riuscirete a conquistare l’amicizia di un alleato fondamentale per la dieta e contro l’invecchiamento. Il te verde, infatti, non solo è un alimento brucia grassi, ma si rivela altresì significativamente proattivo quando si tratta di favorire la digestione e donare una pelle più morbida e luminosa.

Naturalmente, come avviene in occasione di qualsiasi cambio di regime alimentare, abbiate preventiva cura di parlarne con il vostro medico di fiducia.